fbpx
Seleziona una pagina

IMG_7900Pizza a parte una delle mie grandi passioni è la cucina etnica ed in particolar modo quella orientale e africana. Oggi mi è preso una voglia matta di panini al vapore con la loro buonissima marmellata di fagioli azuki rossi. Io li trovo buonissimi e hanno un sapore favoloso.

La storia di questi paninetti, che si chiamano Mantou, ha origini lontane:
“In Cina, una leggenda popolare racconta che il nome Mantou ha origine dalla parola omofona mántóu, che significa “testa di barbaro”. La storia ha avuto origine nel periodo dei tre regni, quando lo stratega Zhuge Liang condusse l’esercito del regno di Shu in una campagna volta all’invasione delle terre del sud, corrispondenti grosso modo agli odierni Yunnan e Birmania.
Dopo aver sottomesso il re barbaro Meng Huo, Zhuge Liang avrebbe dovuto riportare il suo esercito a Shu, tuttavia trovò sul suo cammino un fiume talmente impetuoso che tutti i tentativi di attraversarlo furono vani. Un signore barbaro lo informò che, in tempi antichi, i barbari usavano sacrificare 50 uomini e gettare le loro teste nel fiume, per appagare lo spirito delle acque che avrebbe loro permesso l’attraversamento. Zhuge Liang, tuttavia, non voleva causare ulteriori spargimenti di sangue, pertanto uccise le mucche ed i cavalli che viaggiavano insieme all’esercito, e riempì con la loro carne dei panini grosso modo a forma di teste umane (rotondi, con una base piatta), dopodiché gettò questi ultimi nel fiume. Dopo che l’attraversamento ebbe successo, egli diede a questi panini il nome di “testa di barbaro” (mántóu, 蠻頭), che poi diventò il mántóu (饅頭) dei giorni nostri.” Fonte: Wikipedia

Volete la ricetta? Eccola (non pensate al sapore dei fagioli…questi hanno un sapore buonissimo , quasi identico alla marmellata di marroni. )

Per la confettura di fagioli azuki rossi

per un barattolo da 250ml

100 gr di fagioli azuki secchi (ammollati per una notte o più)
70 gr di zucchero di canna
acqua
una pentola a pressione o pentola capiente

PREPARAZIONE

Mettete i fagioli nella pentola a pressione, copriteli di acqua fredda e portate a ebollizione.
Appena arriva a bollore scolateli, buttando l’acqua.
Ripetete una seconda volta.
Coprite per la terza volta i fagioli di acqua fredda (una tazza e mezza basterà), mettete il coperchio alla pentola a pressione e fate cuocere per 20 minuti a fiamma bassa a partire dal fischio. In pentola normale fate cuocere per almeno 60 minuti

Scolate i fagioli lasciandoli un po’ umidi, aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale, frullate bene con un minipimer e trasferiteli in una padella antiaderente. Io ho aggiunto un pochino di estratto di vaniglia per dare quel tocco in più
Fate addensare sul fuoco fino a quando raccogliendola con un cucchiaio e capovolgendola resterà abbastanza “aggrappata” al cucchiaio
Trasferite in un barattolo e conservate in frigo per pochi giorni o , sterilizzando il barattolo, trattate come una normale confettura.

PER I PANINI AL VAPORE

200g di farina 0 per pizza e pane
120g di acqua
1g scarso lievito di birra secco
1 cucchiaio di olio di arachidi
1 cucchiaino scarso di sale
1 cucchiaino di zucchero

Mettete l’olio nell’acqua e tutto il resto degli ingredienti insieme. Impastate fino ad avere una buona incordatura. Lasciate riposare fino al raddoppio. Ora dividete l’impasto in 6 porzioni e fatene delle palline. Schiacciate ogni pallina e mettete al centro un cucchiaio abbondante di anko. Richiudete i paninetti a mò di raviolo.

Posizionate ogni singolo paninetto su un quadrato di carta forno. Tagliate quadrati ampi considerando che raddoppieranno. Posizionateci i paninetti sopra e lasciate lievitare per 1 ora o fino al raddoppio.
Scaldate l’acqua per la cottura a vapore. Posizionate i paninetti compresi di carta forno all’interno della vaporiera (io per comodità li ho fatti fermentare l’ultima volta nella stessa vaporiera del bimby) e cuocete per 20 minuti.

Ecco il risultato :

IMG_7894

I soldatini in attesa di essere riempiti
IMG_7895

IMG_7896

Panino ripieno

IMG_7903

QUesta è la marmellata
IMG_7907

Paninetti cotti
IMG_7917

IMG_7918

IMG_7920

IMG_7922

IMG_7926

IMG_7928

PS Ricordate che potrete riempirli anche con carne, verdure o marmellata normale.

Iscriviti ricevi la ricetta del nostro lievito madre!

Ti invieremo la ricetta del lievito madre con farine di qualità per un lievito pronto in pochi giorni e perfetto per panificazione e pizzeria!
Clicca sul pulsante e registra la tua mail. No. Non ti bombarderemo di pubblicità. Non è il nostro modo d’essere. Solo informazioni vantaggiose per te.

Corso Colomba Pasquale e Corso di Panificazione

CORSO COLOMBA PASQUALE ARTIGIANALE FATTA IN CASA Sono veramente felice di informarvi di questo nuovo evento che terrò presso una bellissima villa sita in Trecate, il B&B Bed&Green, in Corso Roma 120. Il corso si terrà Domenica 18 Marzo 2018 dalle ore 10.30...

Corso tenuto presso “L’allegra cucina” a Novara. Serata all’insegna del pane

Si è concluso il primo di una serie di corsi che terremo a Novara presso il ristorante L'allegra Cucina. Serata divertente , tante nozioni ma anche mani che si sono divertite a di impastare. Buffet eccelso offerto da Monica, titolare e chef del ristorante. Le prossime...

Eh si. Ci siamo. Primo corso del 2020 tutto per voi!

Ciao a tutti! Finalmente riprendo con i corsi e questa volta lo faccio tramite una grande scuola di formazione italiana: Istituto pizza e passione. E' un corso online di circa 3 ore grazie al quale imparerete a preparare un pane integrale di quelli "o mamma mia cosa...

Altro corso concluso , grazie Modena e 0059 Stefano Ciccarelli

Eh si. Anche il corso di Soliera (Modena) incentrato sul pane è terminato. Abbiamo approfondito 3 impasti importantissimi nell'ambito della panificazione che ci permettono di ottenere prodotti professionali tranquillamente a casa. Grazie a tutti i partecipanti e...

Corso preimpasti – Biga , Poolish e pasta di riporto

CORSO PREIMPASTI - BIGA POOLISH E PASTA DI RIPORTO - CORSO PRATICO - GLI IMPASTI INDIRETTI RAPPRESENTANO UNA GRANDISSIMA OPPORTUNITÀ PER TUTTI I PIZZAIOLI MODERNI CHE VOGLIONO MIGLIORARE IL PROPRIO PRODOTTO E DIFFERENZIARLO DAGLI ALTRI. DURANTE QUESTO CORSO...

Dai un’occhiata alle altre ricette!

Impasto con farina di riso e soia

Continuano gli esperimenti con farina di soia e riso. Impasto poolish 50%. Farina 0 Molino Torino "Bongiovanni" "Elena di Savoia" 80%, 10% riso, 10% soia. Idratazione 70%, olio evo 3%, sale 2%, malto/miele 1%. Poolish con 50% delle farine e 0.2% lievito maturato 12...

La focaccia genovese

La genovese. Il l'ho sperimentata in una marea di versioni. Questa é la classica ma con un tocco di integrale 950 g anima verace #molinodenti 50 g integrale reaper 2.5% sale 55% acqua a giusta temperatura (ricordate il calcolo... Vero? 😁) 1 o 2 % di olio evo a seconda...

Eh si. Ci siamo. Primo corso del 2020 tutto per voi!

Ciao a tutti! Finalmente riprendo con i corsi e questa volta lo faccio tramite una grande scuola di formazione italiana: Istituto pizza e passione. E' un corso online di circa 3 ore grazie al quale imparerete a preparare un pane integrale di quelli "o mamma mia cosa...

Serata degustazione – 3 pizzaioli , 3 stili

3 pizzaioli - 3 stili . In occasione del campionato mondiale della pizza terremo una serata degustazione presso "Pizzeria Da Orlando" di Paolo Moccia. La serata vedrà 3 stili di pizza e 3 pizzaioli . Ci saranno: Enzo Pace, vincitore del campionato italiano Pizza...

Eh si. Ci siamo. Primo corso del 2020 tutto per voi!

Ciao a tutti! Finalmente riprendo con i corsi e questa volta lo faccio tramite una grande scuola di formazione italiana: Istituto pizza e passione. E' un corso online di circa 3 ore grazie al quale imparerete a preparare un pane integrale di quelli "o mamma mia cosa...

Il pane, come piace a me

Non sono alla ricerca dell'alveolo perfetto. Amo tutti i tipi di pani e stili di pizza , ma amo particolarmente il pane fatto con farina tipo 1 , buona idratazione e mollica che si fa mangiare. Si, amo la mollica corposa ma scioglievole. Quella sulla quale ti viene...

Friselle al finocchietto

Le friselle (o freselle). Che bontà. Semplice , economica e , volendo, dietetica. Ricordi di giorni napoletani durante i quali , in estate, ci si deliziava con la fresella bagnata in acqua, pomodorino pachino "spiaccicato" su quel tondo magico e dorato , aglietto,...

Pane di Altamura, quello buono , quello fatto in casa.

Il pane di Altamura è un pane della tradizione; un pane profumato, di colore giallo paglierino con una crosta spettacolare. C'è un rigido disciplinare che viene imposto a coloro che vogliono produrre professionalmente questo tipo di prodotto. Farina locale, pasta...

Un diverso prefermento : SPONGE e nuovo mix di farine

Oggi ho sperimentato un prefermento poco utilizzato in Italia: la sponge . Un prefermento che , per cartteristiche di idratazione , si presta particolarmente ad impasti dolci, donando profumi alla massa e giusta shelf-life. Procedimento Mix di farine di cereali e...

Serata degustazione – 3 pizzaioli , 3 stili

3 pizzaioli - 3 stili . In occasione del campionato mondiale della pizza terremo una serata degustazione presso "Pizzeria Da Orlando" di Paolo Moccia. La serata vedrà 3 stili di pizza e 3 pizzaioli . Ci saranno: Enzo Pace, vincitore del campionato italiano Pizza...

Impasto con farina di riso e soia

Continuano gli esperimenti con farina di soia e riso. Impasto poolish 50%. Farina 0 Molino Torino "Bongiovanni" "Elena di Savoia" 80%, 10% riso, 10% soia. Idratazione 70%, olio evo 3%, sale 2%, malto/miele 1%. Poolish con 50% delle farine e 0.2% lievito maturato 12...

Eh si. Ci siamo. Primo corso del 2020 tutto per voi!

Ciao a tutti! Finalmente riprendo con i corsi e questa volta lo faccio tramite una grande scuola di formazione italiana: Istituto pizza e passione. E' un corso online di circa 3 ore grazie al quale imparerete a preparare un pane integrale di quelli "o mamma mia cosa...

La focaccia genovese

La genovese. Il l'ho sperimentata in una marea di versioni. Questa é la classica ma con un tocco di integrale 950 g anima verace #molinodenti 50 g integrale reaper 2.5% sale 55% acqua a giusta temperatura (ricordate il calcolo... Vero? 😁) 1 o 2 % di olio evo a seconda...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: