Buns al cocco, per un panino “esotico”

Immaginate di tuffare i vostri denti in una massa morbida , soffice , dal profumo di cocco e sentire all’improvviso la sapidità di un buon salmone cotto a bassa temperatura e “accompagnato” da una salsa all’avocado , un leggero sentore di peperoncino e , per finire, il “crock” di una buona foglia di lattuga. Bene, iniziate a fare i buns. Al resto ci pensate dopo.

Soffici panini al cocco , buoni per colazione ma ottimi per un panino di quelli “esotici”.

Per circa 10 panini da 80/100g

  • 500g farina 0
  • 220/250 g latte di cocco
  • 80/100 g di acqua
  • 100 g pasta madre al 50% di idratazione al primo rinfresco
  • 5g di lievito di birra fresco
  • 30g di zucchero
  • 10g sale
  • 40g di burro
  • 50g di cocco grattugiato

Procedimento

Versate in macchina la pasta madre e acqua a 30° e lasciate andare per un paio di minuti. Aggiungete ora latte di cocco, acqua , lievito di birra e farina.
Fate incordare. Vi ci vorranno circa 7/8 minuti. Inserite ora il burro a pezzi tutto in una sola volta. Lasciate incordare. A chiusura impasto versate il cocco grattugiato e fate incorporare molto lentamente

I riposi vanno sempre in base alle vostre temperature. Le fasi sono sempre le stesse: riposo in massa, staglio , formatura a panino (100g ) , riposo in teglia con carta forno.

Infornate a 170 gradi per circa 20 minuti. Portate poi il forno a 200 o attivate il ventilato se potete e continuate fino a doratura.
Appena fuori dal forno ed ancora bollenti spennellate di burro fuso.

 

L'immagine può contenere: cibo e spazio al chiuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *